I pavimenti in parquet sono utilizzati da più di cento anni per dare alle stanze quel certo qualcosa e per progettare il vostro pavimento in modo pratico e allo stesso tempo decorativo. Che sia particolarmente resistente in legno duro o giocosamente decorato con stemmi e ornamenti, il parquet ha molti vantaggi. Vi presenteremo i tipi di parquet più diffusi con i loro rispettivi vantaggi, svantaggi e peculiarità.

Pavimentazione di bambù – ancora sconosciuta ma già popolare

Oltre alla sua resilienza, è soprattutto la proprietà ecologica che rende il parquet di bambù un pavimento popolare. L’erba a crescita particolarmente rapida assicura che l’ambiente non venga danneggiato in modo permanente. Dopo pochi mesi, la pianta può raggiungere la sua dimensione massima e le canne iniziano poi a lignificare. Tuttavia, di solito ci vogliono dai quattro ai cinque anni perché il legno si indurisca completamente e venga abbattuto. Per quanto riguarda la sostenibilità, non c’è quasi nessun altro legno che sia così rigorosamente coltivato e controllato come il bambù.

Il pavimento di legno consiste di solito in molte singole strisce di bambù. La qualità non ne risente. Questo pavimento può essere trattato e levigato come gli altri legni convenzionali. La posa del parquet di bambù è flottante o incollata su tutta la superficie. Il nuovo pavimento può essere trattato con lacche o oli. Il bambù ha un aspetto molto speciale che vale sicuramente la pena. I tubi si addensano a intervalli regolari e offrono un interessante gioco di colori e di motivi.

Hai questi vantaggi con un pavimento in parquet fatto di tubi di bambù

La superficie di questo parquet è estremamente dura ed è quindi ideale per le stanze che sono usate molto frequentemente. Tacchi a punta o altri pericoli non sono un problema per il bambù perché è resistente alla deformazione. Anche le differenze di umidità non sono un grande problema per questo pavimento resistente. Rispetto ad altri rivestimenti in legno, questo si gonfia meno spesso ed è quindi meno sensibile. La longevità del pavimento ha il vantaggio che gli intervalli tra una ristrutturazione o una preparazione sono particolarmente lunghi.

Parquet di betulla – il parquet economico per la casa moderna e accogliente

Il parquet di betulla è un parquet leggero che è particolarmente adatto ai piccoli spazi abitativi che devono fare una grande impressione. Perché più chiaro è il pavimento, più grande appare una stanza. Il colore del legno di betulla cambia tra un bianco giallastro e toni color crema. Quando è laccato, il parquet di betulla crea un’impressione leggermente torbida; quando è oliato, crea una lucentezza setosa e brillante che ricorda la madreperla. Il parquet di betulla è adatto a tutti coloro che lo amano accogliente, ma anche moderno allo stesso tempo.

Il legno di betulla europeo proviene principalmente dalla Scandinavia o dagli Stati baltici. In questo paese, la betulla nelle foreste è stata a lungo considerata come un “non legno” o addirittura “erbaccia” dannosa per la foresta. L’albero deve questa reputazione alquanto dubbia, tra le altre cose, al suo carattere pionieristico. Dopo un danno da tempesta, di solito sono le betulle a colonizzare per prime le aree aperte. Rispetto ad altre specie di alberi, lo sforzo di manutenzione per la gestione della foresta è anche relativamente alto, con una produzione di volume piuttosto bassa. Per queste ragioni, l’uso forestale della betulla in passato era principalmente limitato ad aree come la Finlandia e la Svezia, dove altre specie di alberi hanno difficoltà. Negli ultimi anni, tuttavia, c’è stato un ripensamento in questo paese. Grazie alla loro rapida crescita, anche i gruppi di età inferiore rappresentano importanti scorte di legno.

Il parquet di betulla è particolarmente adatto a salotti e camere da letto

Essendo un pavimento naturalmente leggero, il parquet di betulla è spesso installato in piccole stanze che dovrebbero sembrare più grandi. Questo effetto può essere aumentato se, invece di piccole strisce di parquet, si scelgono le strisce più grandi possibili o anche i listoni. Il colore chiaro del pavimento apre otticamente la stanza, mentre le dimensioni dei listoni e delle strisce di parquet suggeriscono una certa generosità. Nel quadro generale, la stanza progettata in questo modo appare più grande. In combinazione con mobili e accessori moderni, il parquet di betulla crea un’atmosfera fresca in cui è facile vivere bene.

Panel Parquet – La regina dei pavimenti in parquet

Probabilmente il tipo più elegante di parquet è il cosiddetto parquet a pannelli, noto anche come parquet francese. Un tempo lo si vedeva solo in palazzi magnifici come Versailles. Che si tratti di imponenti sale di ricevimento, magnifiche sale da ballo o splendidi saloni: le stanze particolarmente nobili sono sempre state dotate di questo tipo di parquet. Il parquet a pannelli è composto da vari elementi in legno che vengono uniti per formare motivi geometrici come stelle, rombi o cubi e poi applicati su una piastra portante quadrata, il pannello. Spesso vengono combinati diversi tipi di legno, in modo da creare impressionanti contrasti di colori e venature. Con un’abile posa si possono creare motivi impressionanti che sono particolarmente accattivanti. I singoli pannelli del parquet a pannelli vengono ancora oggi realizzati a mano. In questo modo, i desideri individuali o i modelli storici possono essere implementati in dettaglio durante la produzione.

Lavorare con diversi effetti e inserire ornamenti

Il tipo di legno più popolare e più frequentemente usato per il parquet a pannelli è il rovere. Si usano anche altri legni come il noce, il ciliegio, l’acero o il tek. Una grande varietà di effetti può essere ottenuta combinando diversi tipi di legno. È anche possibile incorporare scritte, stemmi o altri ornamenti in questo modo – i cosiddetti intarsi. Se si devono incorporare intarsi, durante la produzione si usano anche dispositivi laser. Questi dettagli in filigrana devono essere realizzati con molta precisione e quindi non possono essere prodotti con la fresatura CNC come gli elementi geometrici del parquet a pannelli.

Parquet industriale – un eye-catcher nel soggiorno

Dato che il parquet industriale è fatto con gli avanzi della produzione del parquet a mosaico o a strisce, può anche essere fatto con tutti i tipi di legno che sono usati per il parquet a mosaico o a strisce. C’è il parquet lamellare in rovere, larice, noce, faggio o abete rosso, tra le altre cose. Anche i legni esotici possono essere utilizzati in questo caso. Indipendentemente dal legno utilizzato: Il pavimento sembra molto rustico perché le superfici mostrano diverse sfumature di colore. Questo può dare a una stanza quel tocco speciale.

I vantaggi del parquet industriale

Il parquet industriale è molto resistente e stabile. Per questo motivo viene spesso installato in aree molto frequentate. Ma il resistente parquet industriale si trova sempre più spesso anche nei salotti e nei corridoi. Proprio per il suo aspetto irregolare, offre un pavimento esclusivo che può dare alla stanza quel qualcosa di speciale. Un tempo il parquet industriale era un prodotto di scarto e quindi molto economico. L’aumento della domanda fa salire anche il prezzo, per cui ora di solito non è molto più economico del classico parquet multistrato.

Parquet d’acero – ecco cosa rende il classico popolare

Il parquet d’acero ha una durezza Brinell di 30 ed è quindi uno dei legni di media durezza. Allo stesso tempo, brilla con un alto livello di elasticità. Ciò lo rende particolarmente resistente all’usura, per cui il parquet d’acero è particolarmente durevole. Tuttavia, poiché il parquet d’acero non è resistente alle intemperie, è adatto solo per l’uso interno. Inoltre, il legno d’acero ha pori molto piccoli ed è quindi facile da pulire. Ma non solo le proprietà strutturali sono responsabili della grande popolarità del parquet d’acero. La venatura del parquet d’acero è molto uniforme e sottile e va dal bianco al color crema, con l’acero canadese anche leggermente rossastro. Con questo aspetto, il parquet d’acero conferisce alle stanze un’atmosfera calda e accogliente e crea un’impressione generale generosa della stanza.

Altri vantaggi del parquet d’acero

Grazie alle sue venature uniformi e all’aspetto leggero, il parquet d’acero si abbina a molti stili d’arredamento diversi. Come listone, si adatta perfettamente a un ambiente rurale; conferisce agli spazi abitativi moderni un tocco di intimità e calore. Il parquet d’acero, facile da lavorare, può anche essere adattato in modo mirato alle specifiche esigenze d’arredo mediante colorazione, oliatura, verniciatura o colorazione. Come altri tipi di legno, il parquet d’acero si scurisce se esposto alla luce del sole.

Parquet in legno di quercia

Il legno della quercia è ugualmente apprezzato da mobilieri, costruttori di case e produttori di parquet: gli artigiani hanno apprezzato il legno duro e resistente dell’albero locale per secoli. Si può trovare non solo nelle stanze chiuse, ma anche negli spazi esterni. È anche versatile: il parquet in rovere è disponibile in numerose varianti di colore. C’è il pavimento perfetto per la vostra casa per ogni gusto.

I vantaggi e le caratteristiche del parquet di quercia

Il classico pavimento in rovere naturale è leggero, ha una venatura morbida e nodi leggermente più scuri. Si adatta perfettamente a quasi tutte le stanze e ad ogni decorazione. Tuttavia, vari trattamenti, come la calce o gli oli, possono dare alle assi di rovere numerosi colori diversi. C’è il rovere chiaro, per esempio, dove il parquet viene spazzolato e poi trattato con oli di colore chiaro. Si ottengono effetti diversi. Lo stesso vale per le varianti di colore più scuro: Sono oliati blu o marrone, per esempio, ma nella maggior parte delle varianti di lavorazione vengono prima affumicati. Questo crea una vasta gamma di legni scuri, dal marrone al blu al nero. Il pavimento si adatta sia ad appartamenti arredati in modo rustico, in cui c’è molto legno, sia ad un arredamento moderno con molto acciaio e vetro.

Il rovere è uno dei tipi di parquet particolarmente durevoli perché è particolarmente duro e resistente. Tuttavia, con il rovere, come con altri pavimenti in parquet, vale quanto segue: L’umidità della stanza non deve essere troppo alta, altrimenti il legno si gonfia. Dovrebbe anche essere pulito con un panno umido e aspirato con un accessorio speciale per aspirapolvere per evitare graffi da piccole pietre o spazzole troppo dure. Contrariamente alla credenza popolare, la quercia può essere utilizzata anche in bagno. Per fare questo, tuttavia, deve essere appositamente sigillato. Non tutti i parquet in rovere sono automaticamente adatti all’uso in stanze con alta umidità.

Longstrip Parquet – Il classico popolare

Il termine parquet non si riferisce al materiale di un pavimento in legno o all’area in cui viene utilizzato, ma a un certo modo di posare il parquet. Le singole assi di legno sono posate parallelamente l’una all’altra, leggermente sfalsate. Questo schema di posa ricorda i vecchi ponti delle navi e infatti i vichinghi realizzavano i pavimenti delle loro navi in questo modo. Ma non solo nel lontano nord lo stile di arredamento marittimo ha molti seguaci entusiasti. Oltre a mobili vintage, carte da parati speciali e oggetti decorativi, puoi portare un tocco di stile di vita marittimo nelle tue quattro mura con il parquet del pavimento della nave. Dal moderno al rustico, il parquet per pavimenti navali si armonizza anche con qualsiasi altro stile di arredamento. Il parquet a strisce lunghe è destinato a portare il fascino rustico dei vecchi velieri negli spazi abitativi.

I vantaggi del parquet a 3 strisce

Il parquet a strisce lunghe è disponibile in diversi design, dal parquet solido di alta qualità al più economico parquet prefinito. La grande popolarità del parquet a 3 strisce e la relativa elevata domanda fanno sì che quasi tutti, a prescindere dal loro budget, possano oggi aspettarsi questo stile speciale.

Qualsiasi tipo di legno comunemente usato per il parquet è adatto al parquet a 3 strisce. Dai legni chiari come il faggio o la betulla al più scuro rovere fino al nobile ciliegio rossastro. Non ci sono limiti al gusto personale e il parquet navale può essere abbinato a qualsiasi stile di arredamento, perché il modello di posa parallelo rende il parquet navale particolarmente rilassante e conferisce ad ogni stanza un aspetto rilassante. Inoltre, questo schema di posa è particolarmente adatto alle stanze più piccole e tozze, poiché queste possono essere allungate otticamente dal parquet navale.

Parquet impiallacciato – un’alternativa più economica

L’impiallacciatura è un sottile foglio di legno che viene tagliato direttamente dal tronco. È necessario un processo speciale di segatura. Il termine deriva dalla parola francese “fournir”, che significa “equipaggiare”. Nel XVI secolo, il legno ordinario e locale cominciò ad essere equipaggiato con un sottile strato di legno pregiato. Simile a un pavimento laminato, il parquet impiallacciato è composto da tre strati. Un pannello HDF, cioè un pannello di fibra ad alta densità, serve di solito come base. Una piastra particolarmente dura fatta di fibre di legno altamente compresse è posta sopra. Questo è lo strato di supporto. Infine, il sottile strato di usura è visibile nella parte superiore. Solo questo strato di usura è fatto di vero legno ed è solitamente spesso circa un millimetro. Questo strato di usura è la cosiddetta impiallacciatura. Infine, viene incollato ai pannelli compattati. Spesso si usano legni pregiati e costosi.

C’è il parquet impiallacciato nello stile della casa di campagna o nello stile del parquet navale. Ci sono versioni laccate opache e lucide, così come legni colorati e oliati. Il parquet impiallacciato può essere particolarmente interessante se si è interessati soprattutto a un legno nobile e raro. Perché per un pavimento con impiallacciatura di legno prezioso, la necessità del legno costoso è molto più bassa – meno alberi devono essere abbattuti e il prezzo non è così alto come per un pavimento in legno massiccio di legno prezioso.

I vantaggi e gli svantaggi del parquet impiallacciato

Il parquet impiallacciato ha una serie di vantaggi, soprattutto per chi ha un budget limitato:

  • Il parquet impiallacciato è economico, il rapporto qualità-prezzo è molto buono
  • Il pavimento è adatto per appartamenti in affitto o camere per bambini se non si vuole investire molto denaro
  • L’altezza di costruzione del parquet impiallacciato è molto bassa. È adatto alla ristrutturazione di vecchi edifici
  • Il parquet impiallacciato non è così suscettibile agli sbalzi di temperatura come il parquet in legno massiccio
  • I profani possono installarlo da soli con relativa facilità grazie ad un sistema ad incastro

Un grande svantaggio del parquet impiallacciato è che naturalmente non può essere levigato. Perché sotto lo strato sottile di un millimetro di legno c’è solo del cartone di fibra. Questo è lo svantaggio rispetto al parquet massiccio o anche al parquet prefabbricato, che sono più costosi, ma possono anche durare molto più a lungo.

Parquet multistrato – Parquet prefabbricato con un trattamento superficiale completo

Il parquet multistrato è un’alternativa al parquet massiccio da un lato e al laminato dall’altro. È ideale per tutti coloro che vogliono evitare la fatica della posa e della manutenzione del parquet massiccio senza dover fare i compromessi che il laminato richiede in termini di qualità, durata e stabilità.

Il parquet multistrato può essere composto da tre strati, ma è disponibile anche a due strati. Lo strato superiore del parquet multistrato è sempre fatto di legno massiccio. Questa è una differenza essenziale rispetto al laminato. La sua superficie è costituita da una sovrapposizione con un Dekr per lo più realizzato in modo fototecnico, che di solito è creato da strati compressi di carta e resina sintetica.

I Vantaggi E Gli Svantaggi Del Parquet Multistrato Rispetto Al Parquet Solido

Vantaggi del parquet multistrato:
  • Prezzo: Grazie ai componenti più economici, il parquet multistrato è di solito più economico del parquet massiccio monostrato.
  • Facile da posare: Di solito, gli elementi del parquet multistrato sono dotati di linguetta e scanalatura. Questo significa che possono essere posati molto velocemente. Sono disponibili sia sistemi per l’incollaggio che sistemi a incastro, in cui i pannelli vengono semplicemente incastrati e scattano l’uno nell’altro.
  • Meno sensibile alle fluttuazioni di temperatura e umidità: Poiché gli strati sono incollati e pressati insieme, il ritiro e il rigonfiamento del legno sono minori nel parquet multistrato rispetto al parquet classico.
  • Nessun post-trattamento necessario dopo la posa: lo strato di scorrimento dei pannelli viene fornito già oliato, cerato o verniciato. Dopo la posa non è più necessario levigare o lavorare nulla.
  • Sostituzione dei moduli danneggiati: Mentre il parquet massiccio deve essere incollato al sottofondo, è possibile posare anche la variante di parquet multistrato flottante. Questo vi offre il vantaggio di poter sostituire e rinnovare singole parti se necessario.
Svantaggi del parquet multistrato:
  • Il ricondizionamento dello strato di usura non è sempre possibile: Mentre il parquet massiccio può essere levigato più volte senza problemi e rinnovato, nel caso del parquet multistrato questo è possibile solo con uno spesso strato di usura. Se volete qualcosa dal vostro parquet il più a lungo possibile, dovreste quindi sempre informarvi sullo spessore di questo strato.
  • Schema di posa: Una volta che il modello di posa della superficie è stato scelto, non può più essere cambiato. L’adattamento individuale del parquet alle condizioni di luce di una stanza non può essere così mirato come nel caso del parquet massiccio.

Parquet in legno tropicale – Godetevi i legni esclusivi con cautela

I boschi tropicali sono uno spettacolo piuttosto insolito alle latitudini europee. Sono più rari qui e quindi hanno anche qualcosa di molto esclusivo. I pavimenti fatti con questi materiali sono spesso più costosi del parquet fatto con legni europei. Questo ripaga in termini di aspetto, tuttavia, se si preferisce la consistenza e il colore del teak o del doussie.

Prestare attenzione alla sostenibilità

Tuttavia, quando si acquista un parquet di questo tipo si dovrebbe prestare attenzione all’origine e non comprarlo al prezzo più basso possibile. I legni nobili vengono importati in Germania dall’Asia meridionale, dal Sud America o dall’Africa per fare un parquet esclusivo. Tuttavia, ci sono pecore nere tra i fornitori: il legno viene abbattuto ed esportato per denaro veloce – senza prestare attenzione alla sostenibilità. Questo distrugge intere foreste e porta a una catastrofe ecologica che colpisce il mondo intero e non solo le regioni lontane. Chi opta per un pavimento in legno spesso lo sceglie proprio perché è sostenibile ed ecologico. Sarebbe fastidioso se con il vostro acquisto contribuiste alla distruzione della foresta pluviale.

Ma questo non significa che gli europei debbano fare completamente a meno dei legni tropicali. Piuttosto, si dovrebbe prestare attenzione solo a quale legno si acquista. Ci sono ora sigilli e certificati che mostrano che il legno proviene da una gestione sostenibile delle foreste, chi lo ha consegnato e dove è stato trasformato in parquet. Se si presta attenzione, si può essere sicuri di aver acquistato un pavimento esclusivo dal punto di vista ecologico, sostenibile e sociale.

Rinomati produttori di parquet prestano molta attenzione all’origine del loro legno. Le aziende leader certificano per lo più i loro pavimenti in legno tropicale e spesso controllano anche le condizioni in cui gli alberi vengono abbattuti in loco. Non si tratta solo di sostenibilità, ma anche di salari equi e condizioni di lavoro.

Se volete acquistare un parquet in legno tropicale, dovreste quindi informarvi meglio e prestare attenzione alla certificazione del pavimento. Non abbiate paura di chiedere al vostro rivenditore l’esatta provenienza e i rispettivi sigilli. Ma questo non vale solo per i legni tropicali. Anche il parquet in legno locale dovrebbe essere ottenuto in modo sostenibile. Anche qui vale la pena dare un’occhiata alle certificazioni – e in caso di dubbio, è opportuno informarsi.

Parquet a spina di pesce – un classico elegante e senza tempo

Il parquet a spina di pesce è ancora oggi un modello di posa popolare per i pavimenti in parquet. Il popolare modello copia la disposizione delle ossa nello scheletro dei pesci ed è noto fin dalla preistoria. Il parquet a spina di pesce è particolarmente apprezzato per la sua versatilità. Può essere combinato con molti stili di arredamento moderni e, grazie a nuovi materiali e tecniche di posa, offre ancora più possibilità di applicazione in una qualità robusta. Il parquet a spina di pesce nella sua forma attuale è un misto di artigianato secolare e le benedizioni dell’industrializzazione.

Il parquet a spina di pesce può essere posato con diverse varianti di disegno, che offrono effetti interessanti a seconda delle dimensioni della stanza e dell’incidenza della luce. È caratteristico di tutte le varianti di posa che le singole barre siano allineate in un legame ordinato ad angoli regolari l’una rispetto all’altra.

Il motivo a spina di pesce nella sua forma semplice con due barre disposte ad angolo retto in alto costituisce la base per questo. Questo schema di base può essere reso ancora più dinamico disponendo due o tre barre alla volta. L’uso di diverse barre colorate dà al motivo ulteriore risalto. Per essere più attraente e non dominare troppo il design spaziale, questo parquet a spina di pesce variegato viene posato preferibilmente in grandi stanze.

I vantaggi del parquet a spina di pesce in sintesi
  • Versatile: il parquet a spina di pesce può essere posato in spazi privati e pubblici di tutte le dimensioni.
  • Può essere combinato con diversi stili di arredamento: Il modello di posa colpisce per la sua eleganza classica, che si integra perfettamente con l’arredamento moderno, rustico e minimalista delle stanze.
  • Eccellenti proprietà meccaniche: Il modello di posa compensa il comportamento di rigonfiamento e restringimento del legno del parquet e distribuisce in modo ottimale anche i grandi carichi.
  • Possibili interessanti contrasti nel disegno: Diverse varianti di posa e tipi di legno offrono una ricchezza di opzioni individuali.
  • Può far apparire le stanze più grandi: Con la posa orizzontale o longitudinale, le stanze possono guadagnare otticamente in larghezza, lunghezza o profondità.

Parquet di sughero in look legno

Per produrre il parquet di sughero, la corteccia tagliata dalla quercia da sughero viene pressata e prima lavorata in un grande e solido blocco di sughero. Da questo blocco vengono poi staccate delle fettine sottili. Queste impiallacciature di sughero possono ora essere disegnate sul parquet. Di solito, oggi si usa uno strato portante in HDF. Lo strato di impiallacciatura effettivo in sughero è spesso spesso solo 2,5 millimetri di spessore. Tuttavia, questo è sufficiente per poter godere delle proprietà positive del sughero. Ispirati dall’avanzata trionfale del laminato, i sistemi a clic facili da installare si sono affermati da tempo nel parquet di sughero. Permettono una posa senza colla e flottante.

I vantaggi e gli svantaggi del parquet di sughero

Il parquet di sughero ha la reputazione di essere un pavimento dall’aspetto particolarmente caldo, persino accogliente. Infatti, una delle proprietà eccezionali del sughero è che isola il calore in modo eccellente e garantisce quindi un pavimento sempre caldo ai piedi. Questi non sono affatto tutti i vantaggi del materiale ottenuto dalla corteccia della quercia da sughero. Le cellule della corteccia sono composte da circa il 90% di aria. Questo è ciò che rende il materiale così incredibilmente elastico, delicato sulle articolazioni e naturalmente fonoisolante. Tuttavia, il sughero è robusto, resistente all’abrasione e facile da pulire. È anche adatto a chi soffre di allergie, è antistatico e ignifugo. In breve: il sughero è semplicemente fatto per essere trasformato in eleganti rivestimenti per pavimenti.

Pavimentazione in legno (parquet di fine grana) – Estremamente resistente e moderno

L’idea della pavimentazione in legno è fondamentalmente antica. Invece di usare il legno tagliato parallelamente alla fibra per la pavimentazione, si usa il cosiddetto legno end-grain. Si tratta di legno che viene tagliato attraverso le venature. Se immaginate un tronco d’albero, il legno non è tagliato lungo la crescita, ma piuttosto il tronco è diviso in blocchi.

I vantaggi e gli svantaggi del parquet end-grain

L’alta resistenza delle venature finali è completata da un’estrema resilienza. Le applicazioni tipiche delle pavimentazioni in legno si trovano nei pavimenti di capannoni industriali, palestre, chiese e in generale in ambienti molto trafficati dal pubblico. Nelle aree esterne, la pavimentazione in legno può persino resistere al traffico di veicoli e muletti. Negli interni, il parquet a grana fine è particolarmente buono come isolamento termico e acustico da calpestio.